PROGETTI D I RICERCA

ATTIVITA' ACCADEMICA

PUBBLICAZIONI

PROGETTI DI RICERCA

CONVEGNI

CORSO

... DI CHI

 

2018-19

Progetto interdipartimentale Business, Diritto, Economia e Consumi e Studi Umanistici:
"Ontologia digitale e intelligenza artificiale tra visioni letterarie e questioni giuridiche" con Prof. Giuseppe Rossi

2005-2018
partecipazione alle attività del gruppo di ricerca su "Letteratura e legge" in collaborazione con le Università Statali di Verona, di Torino edi Perugia, coordinato dai Proff. Daniela Carpi e Pier Giuseppe Monateri. Il gruppo ha ricevuto un finanziamento PRIN per una ricerca dal titolo "Equity and Law" (2005-07). Oltre a partecipare alle attività dell'Associazione Italiana diritto e Letteratura (AIDEL) ne gestisce anche il sito web: www.aidel.it. Negli anni ha contribuito allo studio del rapporto tra : letteratura e diritti umani; legge e immagine; legge, letteratura e bioetica; letteratura, le e moda; letteratura, legge e sport; letteratura, legge e comicità;
2016-18

“Canone e anti-canone, contraddizione e sistema tra diritto e letteratura”, progetto interdisciplinare e interdipartimentale coordinato dal Prof. Giuseppe Rossi; Workshop 1 - Workshop 2

2016-2018:

“Le riviste del novecento e del duemila fra avanguardie e postmoderno”: member of the departmental research group coordinated by Prof. Paolo Giovannetti; vedi VI conferenza annuale di ESPRit dal titolo “Conflict in the Periodical Press”, IULM Milan, 28-30 June, 2017
2012
"I confini del racconto" coordinato dal Prof. Paolo Giovannetti
2010-12:

"Towards a Global Literature: translation and its reception, images of otherness and cultural politics
", progetto di ricerca speciale dell'istituto di Arti, letterature e culture comparate, coordinato dai Proff. Timothy Parks ed Edoardo Zuccato;

2007-09


Letteratura e processi cognitivi: progetto speciale IULM coordinato dai Proff. Patrizia Nerozzi e Paolo Moderato

La lanterna magica di Tristram Shandy. Visualità e informazione, ordine ed entropia, paradossi e trompe l'oeil nel romanzo di Laurence Sterne, ombre corte, Verona 2008

2006-2012
Letteratura e legge, progetto PRIN in collaborazione con le Univeristà di Verona e di Torino.
2006-07
Ha supportato le attività del GamesLab, un laboratorio di studio critico sui videogiochi organizzato presso lo Humanities Lab della Università IULM.
2004-07

Progetto di ricerca sulla visualizzazione delle informazioni nel Tristram Shandy di Laurence Sterne;

2002-03
coordinatore del progetto “La cultura teatrale in Internet: il Teatro San Babila” presso il Centro di ricerca Humanities Laboratory.
dal 2000
supervisore nel progetto Tristram Shandy Web presso il Centro di ricerca Humanities Lab della Università IULM diretto dalla Prof.ssa Patrizia Nerozzi;
La geometria della interazione come materialitÓ architettonica del pensiero: ipertestualitÓ, arte, letteratura

E' una ricerca finanziata dalla Libera Università IULM (1997-'01) che, nell'ambito delle nuove dinamiche della scrittura elettronica, mira alla definizione di una geometria della interazione valida per qualsiasi ipertesto, 2che metta in evidenza la materialità architettonica del pensiero che si intende articolare ipertestualmente. Primo passo di tale teoria vede la formalizzazione delle configurazioni canoniche degli oggetti ipertestuali (lessie e collegamenti). Esattamente come la grammatica e la retorica possono essere riconosciute in un'opera dopo che questa è stata composta, pur esistendo esse antecedentemente all'opera e solo in vista della sua creazione, così io mi propongo di individuare quelle leggi che disciplinano a priori gli ipertesti, al di là della performance ipertestuale. La ricerca prevede naturalmente l'interazione di una seria e accurata premessa teorica accompagnata a una verifica delle potenzialità pratiche della scrittura ipertestuale critica e creativa.
In una seconda fase, mi propongo di approfondire il rapporto tra arte e scienza, in riferimento a quella parte dell'arte digitale che si propone come "real immersion into an imaginary life".

Verso una ridefinizione del concetto di "scrittura": ipertestualitÓ, arte, letteratura


 

E' una ricerca finanziata dalla Libera Università IULM (1997-'99) che si propone di studiare l'evoluzione (se evoluzione c'Ŕ stata, e se si pu˛ parlare di evoluzione) del concetto di "scrittura" dai decostruzionisti della Scuola di Yale alle nuove teorie di J.Ong, Jay David Bolter, Theodor Nelson passando per la teoria della convergenza di George Landow, per citare solo alcuni degli esperti del campo della multimedialitÓ e della ipertestualitÓ.

L'autoapprendimento della letteratura inglese attraverso l'informatica

Si tratta di un progetto finanziato dal CNR (1997-'99) e coordinato dal Prof. Dante Liano dell'UniversitÓ Cattolica di Milano, a cui ha partecipato anche l'UniversitÓ di Torino di cui io sono stat il responsabile scientifico per la Libera Università IULM. Obiettivo della ricerca era l'esplorazione delle possibilitÓ di utilizzo della tecnologia multimediale con fini didattici. I risultati sono pubblicati in un volume dal titolo

Le performances della critica inglese e anglo-americana: analisi, traduzione, elocuzione

Questo progetto finanziato dal CNR (1995-'99) si propone di esplicitare la dimensione critica implicita in alcuni modi di manipolazione del testo letterario e multimediale. I primi due anni di ricerca hanno portato alla pubblicazione di due volumi collettanei:
  • Patrizia Nerozzi (a cura), Alle origini della letteratura moderna. Testi di poetica del '700 inglese: il romanzo e la poesia, Bruno Mondadori Editore, Milano 1997;
  • Paola Carbone (a cura), CongenialitÓ e traduzione, Mimesis, Milano 1998
PRIN e FIRB  

2015 PRIN: “After Monstrosity. From the canon to the Anti-canon. An interdisciplinary investigation in law and literature”, il progetto ha ricevuto giudizio positivo, ma non è stato finanzimento;

2012 PRIN:“Archiviazione, analisi e valorizzazione della fiction radiofonica RAI dal 1944 al 2001”, il progetto ha ricevuto giudizio positivo, ma non è stato finanzimento;

2010 FIRB: “Potere sul corpo e corpo del potere nella letteratura e cultura anglofona” (Power on the body and body of power in English Literature and Culture). Il progetto ha ricevuto giudizio positivo, ma non è stato finanzimento;

2009 PRIN:“Le immagini del diritto nella letteratura inglese e nelle arti” (The images of the law in English literature and the arts), il progetto ha ricevuto giudizio positivo, ma non è stato finanzimento;

2008 PRIN:“Il concetto di persona legale in letteratura inglese e nel diritto” (The concept of legal persona in English literature and law), il progetto ha ricevuto giudizio positivo, ma non è stato finanzimento;;

2007 PRIN:“Bioethics and Biolaw in English Literature”, il progetto ha ricevuto giudizio positivo, ma non è stato finanzimento;

2005 PRIN “Fra legge ed equità: il concetto di equità nella legge e nella letteratura inglese” (Equity between law and English literature). Il progetto è stato finanziato.